Naschida e passione de Saldigna
autore: PIETRO MAZZA
editore: Edes
anno: 2015
categoria: letteratura in lingua sarda
lingua: Italiana - Sarda
confezione: Brossura
peso: 320 g
prezzo: €  18.00
note:

Collana "La Biblioteca di Babele" n.53

 

Formato 21x15,5

380 pagine


Il piccolo mondo dei pastori, il villaggio: la poesia di Pietro Mazza (1901-1971) riflette un'immagine della Sardegna resistente e combattente, come era questo intellettuale, forse troppo presto dimenticato, che mai aveva infranto il legame con le sue origini né lo aveva annacquato nei decenni di "italianista", quando ha insegnato materie letterarie al liceo classico Azuni di Sassari. Uomini e donne colti nel vissuto quotidiano, fatiche, gioie e nostalgie, la forza della natura aspra come le compagne di Pattada, il suo paese, ricordati prima con lo sguardo del ragazzo e poi sviluppati con le riflessioni dell'uomo maturo. Un suo alunno del liceo - Giovanni Campus, anche lui raffinato poeta - ha "ritrovato" l'ultimo libro di Mazza (lingua sarda, variante logudorese, e traduzione in italiano) e lo ha riproposto, con in prefazione un saggio introduttivo che finalmente riconosce a Mazza un ruolo di primo piano nel panorama letterario della Sardegna.


Ti può interessare anche:
STEFANIA SABA
Su calarighe

 
ERASIMU DE ROTTERDAM
Sos vantos de su machine (Stultitiae laus)

 
RAFFAELE ARCA
Ammentande sos tempos...

 
PIERO MARCIALIS
Sa Creazioni

 
COSTANTINA FRAU
Sos de "Parte Tzier"

 
PIERA SULIS
Fiores de Barbagia

 
AA.VV
Il meglio della grande poesia campidanese